sabato 29 settembre 2018

Un fumetto recuperato di Ivo Pavone


"I compagni di avventura di Zagor" è il titolo di un corposo volume pubblicato nel 2016 dal forum SCLS dedicato a Zagor. Il volume -a cura di Stefano Bidetti e di Francesco Pasquali- ristampava integralmente (e in grande formato) le sette storie, pubblicate tra il giugno 1961 e il giugno 1966, in appendice alle strisce di Zagor. Su ogni albetto dello Spirito con la Scure, al termine della storia dedicata a Zagor, c'erano una manciata di strisce di racconti a puntate di vario genere. L'ultima storia, intitolata "La grande caccia", disegnata da Ivo Pavone e, forse, scritta dal suo amico Alberto Ongaro (ma lo stesso Pavone non ne è sicuro), iniziata nell'ottobre del 1964, si interrompe improvvisamente un anno e mezzo dopo, solo perché da quel momento in poi tutto l'albetto a striscia sarebbe stato dedicato a Zagor, e non c'era più spazio per altro. Per dirla tutta, "La grande caccia" era approdata su Zagor dopo essere cominciata (aprile 1964) sulle pagine di Tex (sic!). Una storia particolarmente sfortunata e difficile da seguire, che alla fine viene interrotta di punto in bianco: incredibile!
Il bravissimo Stefano Bidetti, alla fine, è stato in grado di rintracciare il seguito de "La grande caccia", pubblicata in Francia nel 1965 dalla LUG, questa volta tutta quanta, a puntate sulla rivista "Hondo". Bidetti ha così scoperto che dopo le 346 strisce (ovvero 115 tavole) pubblicate in Italia, ce ne erano molte altre. La storia, infatti, conta in totale ben 257 pagine. Ecco allora la necessità di pubblicare un secondo volume (con copertina inedita di Alessandro Chiarolla) che restituisce ai lettori italiani (a distanza di oltre cinquant'anni!), la parte mancante (tradotta dal francese) del racconto -un western- disegnato da un Ivo Pavone in gran forma.
Ve lo segnalo.







I COMPAGNI D'AVVENTURA DI ZAGOR 2
a cura di Stefano Bidetti
contiene:"La grande caccia" di Alberto Ongaro(?) e Ivo Pavone
brossurato, 284 pagine (SCLS, 2018)

Nessun commento:

Posta un commento